Corriere dello Sport, l’approdo di CR7 penalizza Dybala: ecco perché

0
Paulo Dybala, Juventus, fonte Di Leandro Ceruti from Rosta, Italia - juve 6 leggenda, CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=59296963
Paulo Dybala, Juventus,fonte Di Leandro Ceruti from Rosta, Italia - juve 6 leggenda, CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=59296963

L’odierna edizione del Corriere dello Sport si è soffermata sull’arrivo di Cristiano Ronaldo alla Juventus e sulle conseguenze che potrebbe avere dal punto di vista tattico. Secondo il quotidiano uno dei giocatori più penalizzati dalla presenza di CR7 sarà Paulo Dybala, che sarà costretto ad adattarsi alle caratteristiche del portoghese. Ecco perché:

Paulo Dybala non può più permettersi passaggi a vuoto o pause. Già la scorsa stagione, quando la Joya non stava rendendo al meglio era scivolato in panchina e aveva vissuto un periodo di appannamento in coincidenza con problemi personali e con la virata di Allegri dal 4-2-3-1 al 4-3-2-1.

Nel corso dei suoi 9 anni al Real Cristiano si è trasformato da esterno destro capace di dribbling ubriacanti a centravanti spietato in area di rigore. E questo suo processo di avvicinamento all’area avversaria lo ha compiuto anche grazie al fatto di essersi trovato accanto un compagno come Benzema che con la sua fisicità impegnava le difese avversarie. 

Nella rosa della Juventus il giocatore che, come caratteristiche fisiche, più si avvicina a Benzema è Mandzukic. Se dunque l’ex Real avrà spesso al suo fianco Mandzukic, Dybala avrà una sola scelta: quella di adattarsi a fare... l’Isco nel 4-3-1-2 che Max potrebbe disegnare“.