Covid-19, De Luca firma la proroga dell’ordinanza su asporto e mascherine all’aperto

De Luca proroga tutte le misure contenute nell'ordinanza numero 22 del 2021 in materia di lotta al Covid-19. Mascherine obbligatorie fino a primavera all'aperto su tutto il territorio regionale e divieto di vendita di alcoolici e relativo consumo nelle aree pubbliche.

0
La Campania terrà la mascherina, La movida incauta, No alla movida, Vaccino Pfizer, Vaccino anti COVID in Campania, De Luca infuriato, 550 mila mascherine, De Luca preoccupato, La nuova multa di De Luca, De Luca accusa, Contributo fitti COVID-19, Screening Sierologico
Vincenzo De Luca, Fonte Wikipedia

Continua, con più forza che mai, la crociata che il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, sostiene ormai da quasi due anni contro il Covid-19. Il Presidente di Regione è infatti uno dei più fieri baluardi contro i cattivi atteggiamenti che permettono al virus di dilagare nel territorio, talvolta inasprendo con le sue delibere le già stringenti norme dettate dal governo centrale di Roma.

Ecco perché non genera alcuno scalpore quando l’agenzia “Dire” dirama in queste ore, vale a dire la pubblicazione ormai imminente di alcune proroghe dell’ordinanda 22/2021, quella attualmente in vigore in regione e prossima alla sua decorrenza.

L’ordinanza è quella che in questi mesi ha regolato le attività di ristorazione e di vendita di prodotti da asporto e attraverso distributori automatici. Tutti gli imprenditori del ramo alimentare hanno dovuto fare i conti con le norme inserite in questo dispositivo che talvolta hanno anche generato relativo malumore proprio per i suoi contenuti piuttosto stringenti.

La delibera del governo regionale infatti vietava l’asporto di bevande alcoliche – di qualsiasi gradazione – da parte di bar, ristoranti, pub, vinerie e supermercati, anche attraverso i distributori automatici. Ma c’era molto di più. De Luca infatti aveva inasprito la misura vietando anche il consumo di tali bevande all’aperto, nelle aree pubbliche o aperte al pubblico come dehors e zone antistanti le attività commerciali.

Altra misura a ricevere la proroga sarà quella dell’uso delle mascherine all’aperto su tutto il territorio regionale. La disposizione infatti sarebbe scaduta venerdì 1 ottobre ma con il nuovo documento dovrebbe essere protratta fino alla primavera del 2022.

ULTIM’ORA 20:00: E’ ora ufficiale. De Luca ha firmato la proroga della suddetta ordinanza. La mascherina sarà obbligatoria all’aperto, e anche per quanto riguarda l’asporto non cambierà nulla.