Covid-19, focolaio all’ospedale Monaldi: positivi medico, 4 infermieri e addetto alle pulizie

Aumento dei contagi nell'ospedale napoletano. Via alla sanificazione e ai tamponi sul personale

0
ospedale
Fonte PXhere

Risale lentamente la curva dei contagi in Campania, nella giornata di ieri su 1324 test effettuati 99 sono risultati positivi, ora i casi totali in regione salgono a 3.769. A preoccupare maggiormente è la situazione ospedali, con un incremento di contagi registrato al Monaldi e al Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli.

FOCOLAIO MONALDI – Nel reparto di Medicina Interna Cardiovascolare e dismetabolica dell’ospedale vomerese sono risultati positivi un primario, quattro infermieri e un addetto alle pulizie. Il medico è stato trasferito e ricoverato al Cotugno.

Subito attivati i protocolli di sanificazione della struttura, disposti tamponi e screening con test rapidi su tutto il personale. Sempre al Monaldi lo scorso 3 aprile era deceduta un’infermiera di 60 anni nel reparto di cardiologia, prima vittima tra il personale sanitario in regione.

POZZUOLI – Preoccupante anche la situazione registrata all’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli, dove una paziente, risultata erroneamente negativa al test, ha contagiato altri 2 pazienti e 16 operatori sanitari.

Purtroppo la situazione negli ospedali si fa sempre più complicata, medici e infermieri nonostante adottino misure di sicurezza sono esposti al rischio contagio. Spesso, inoltre, i risultati dei test rapidi sono poco attendibili e rischiano di agevolare il silenzioso diffondersi del virus.