Covid-19, giocatori Napoli preoccupati dopo la partita col Brescia: le raccomandazioni dello staff medico

0

In casa Napoli si pensa alla prossima partita in casa di Champions League contro il Barcellona. Gli azzurri, però, non hanno la mente completamente libera dai pensieri soprattutto per ciò che sta accadendo in Italia negli ultimi giorni. Il virus Covid-19, infatti, ha già portato al rinvio di diverse gare di Serie A.

Gli azzurri, infatti, non sono molto sereni dopo la partita di venerdì scorso contro il Brescia. È proprio in quei giorni, infatti, che il virus ha iniziato a diffondersi nel Nord Italia e per questo tra lo spogliatoio c’è un po’ di preoccupazione. Per questo motivo, i calciatori hanno chiesto rassicurazioni allo staff medico che hanno effettuato dei controlli.

Raffaele Canonico, il capo dell’equipe medica dei calciatori, ha indicato ai calciatori di rispettare le regole dettate da parte dell’OMS e dal Ministero della Salute.

In questi giorni, infatti, ci sono stati dei colloqui tra i calciatori azzurri e proprio lo staff medico partenopeo per affrontare al meglio quest’emergenza che in Italia ha mandato in ansia un numero considerevole di persone.

Al momento i contagi sono oltre 150, mentre quattro sono i morti. Un percentuale piccolissima, davvero minuscola considerando che i decessi sono avvenuti non solo per il Coronavirus, ma anche per altre patologie collegate ai pazienti. Quest’ultimi, infatti, sono quasi tutti anziani che erano già in condizioni critiche. Non c’è, quindi, motivo di allarmarsi ma solo di prestare attenzione e rispettare i consigli arrivati dall’alto.