Covid-19 in Campania, a Palazzo Chigi sembrano non essere d’accordo sul ‘coprifuoco’ di De Luca

0
Fonte: Wikipedia. Foto di Google immagini contrassegnate per essere riutilizzate.

Siamo in una situazione diversa da quella della fase iniziale, quella più acuta. E’ chiaro che il contagio continua, ma io posso dire che siamo fiduciosi di tenerlo sotto controllo perché abbiamo un sistema sanitario rafforzato e poi abbiamo elaborato un sistema di monitoraggio molto sofisticato che ci consentirà, laddove necessario, di intervenire in modo mirato e circoscritto“.

Sono queste le parole del Premier Giuseppe Conte, il quale, con il nuovo dpcm, vuole cercare di limitare il contagio del Covid-19 che, nelle ultime settimane, è ritornato in maniera prepotente in tutta Italia e soprattutto in Campania.

Proprio la Campania, è infatti la Regione che ha registrato il maggior numero di nuovi contagi nell’ultima settimana, con il presidente Vincenzo De Luca che ha obbligato la chiusura anticipata dei locali alle ore 23 e 24 nel fine settimana.

Proprio da Palazzo Chigi, però, non sono molto convinti della decisione del governatore della Campania. Alcune fonti, infatti, rivelano che “non c’è nessuna intenzione da parte del governo di chiudere ristoranti, bar e locali, né di anticiparne l’orario di chiusura introducendo di fatto un coprifuoco“.

Il Governo, quindi, non sembra essere d’accordo con il coprifuoco adottato da Vincenzo De Luca in Campania.