Covid-19 in Campania, le misure di De Luca: dal rischio sanzione di 1000 € alle mascherine gratis sui litorali

0
Vincenzo De Luca, presidente Regione Campania, fonte Di Jack45 - https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Vincenzo_De_Luca_2015.jpg, CC BY 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=53452665
Vincenzo De Luca, presidente Regione Campania, fonte Di Jack45 - https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Vincenzo_De_Luca_2015.jpg, CC BY 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=53452665

Vincenzo De Luca non ha la minima intenzione di abbassare la guardia di fronte all’emergenza Coronavirus. Il governatore della Regione Campania, infatti, teme un nuovo rialzo dei casi a causa dei giovani, i quali non sempre rispettano le regole di distanziamento sociale ed utilizzo della mascherina.

È di ieri l’annuncio dell’obbligo di quarantena per i ritorno dall’estero in Campania: “Si rende inevitabile l’obbligo per tutti coloro che tornano nella nostra regione, di andare automaticamente in quarantena, pena denuncia penale e sanzione di mille euro per chi viola l’isolamento. La quarantena si interromperà ovviamente non appena avuto eventuale esito negativo del tampone”.

Sollecitiamo il Governo a comunicare in tempi rapidissimi il piano straordinario di controlli nei quali impegnare tutte le forze dell’ordine per il rispetto delle ordinanze“.

Il governatore della Regione Campania, inoltre, per cercare di far rispettare ai giovani l’obbligo di indossare i dpi, ha disposto una consegna straordinaria di 550 mila mascherine sui litorali più affollati della Campania.

Nel comunicato si legge: “I Comuni costieri riceveranno le mascherine che verranno distribuite sia attraverso i gazebo della Protezione civile nei giorni 14/15 agosto e 21/22 agosto sia tramite gli operatori commerciali all’ingresso di stabilimenti e locali“.