Covid-19, la speranza arriva dall’Australia: il farmaco Ivermectin potrebbe sconfiggere il virus in 48h

Ricercatori in Australia stanno sperimentando il farmaco. Ecco di cosa si tratta

0
Farmaco, fonte torange.biz
Farmaco, fonte torange.biz

Nuova speranza nella lotta al Coronavirus. I ricercatori australiani della Monash University di Melbourne, in collaborazione con il Doherty Institute, stanno testando un nuovo farmaco, la cui capacità sarebbe quella di sconfiggere il virus in 48 ore.

Il farmaco in questione è l‘Ivermectin, utilizzato per trattare altre malattie come dengue o zika. Dagli studi condotti e riportati da The Canberra times si evince che il farmaco sarebbe in grado di sconfiggere la carica virale del coronavirus in due giorni circa.

L’Ivermectin è un antiparassitario già disponibile in tutto il mondo e riconosciuto dall’Agenzia del Farmaco americana, meglio conosciuta con FDA. Per i ricercatori “Una singola dose potrebbe eliminare tutto l’Rna virale entro 48 ore. Entro le prime 24 ore si nota una riduzione davvero significativa”.

Tuttavia gli stessi ricercatori ci hanno tenuto a specificare che servirà ulteriore tempo per capire se il farmaco sarà efficace anche sugli uomini: “Adesso dobbiamo determinare se la dose che può essere utilizzata nell’uomo sia efficace, questo è il passo successivo“.

Nel caso si riuscisse a provare l’efficacia dell’Ivermectin, i ricercatori australiani avrebbero effettuato una delle più importanti scoperte degli ultimi anni nel settore della medicina.