Covid, approvato il Decreto Ristori: in arrivo rimborso del 200% per ristoranti e palestre

Terminata poco fa la riunione del Consiglio dei Ministri che ha stabilito un fondo di 4/5 miliardi di euro da destinare alle categorie più in difficoltà

0
Giuseppe Conte, Foto Wikipedia
Giuseppe Conte, Foto Wikipedia

In un clima decisamente teso, nel quale a seguito dei numerosi Dpcm annunciati da Conte molte categorie hanno deciso di manifestare per ribellarsi ai numerosi disagi cui la situazione Covid li rende soggetti, la notizia dell’approvazione in giornata del Decreto Ristori è decisamente una boccata d’aria fresca.

Quattro/cinque miliardi di euro in totale sarebbero stati stanziati dal governo per le categorie più in difficoltà come la ristorazione, le discoteche, i night club, le palestre e così via. La decisione è arrivata poco fa da una riunione del Consiglio dei Ministri.

In particolare, in base alla bozza visionata dall’Adnkronos, le categorie che potranno accedere ai rimborsi previsti sono le seguenti: ristori del 400% per discoteche, sale da ballo, night club e simili; del 200% per stadi, cinema, piscine, parchi divertimenti, sale giochi, palestre e sale bingo.

Saranno poi del 150% i rimborsi per ristoranti, alberghi, affittacamere per brevi soggiorni, case ed appartamenti per vacanze, villaggi turistici, ostelli della gioventù, rifugi di montagna; del 100% per gelaterie e bar (senza cucina).

Nella bozza di 45 articoli, inoltre, è previsto anche lo stanziamento di un fondo da 30 milioni di euro per consentire a medici di base e pediatri di eseguire tamponi antigenici rapidi, in modo da poter tenere maggiormente sotto controllo la situazione.