Covid, il prof. Galli lancia l’allarme: “Tra 15 giorni come Francia e Spagna”

0
Statistiche Coronavirus. Foto di Google contrassegnata per essere riutilizzata.

Il nuovo Coronavirus è ritornato a far paura, forse anche più che nel periodo della cosiddetta ‘prima ondata’. L’allentamento delle misure restrittive registratosi in estate aveva forse fatto rilassare gli italiani un po’ troppo, facendo pensare che il peggio fosse passato.

Il pericolo invece è ritornato ed i dati registrati giornalmente incutono non poco timore. A lanciare l’allarme in questi ultimi giorni vi è stato, tra i tanti, Massimo Galli, Primario dell’ospedale Sacco di Milano. Ecco le sue parole rilasciate al quotidiano Repubblica.

Tra 15 giorni saremo come la Francia, la Spagna, il Regno Unito. Inutile ragionare con i dati di ieri. Dobbiamo guardare le proiezioni, che purtroppo hanno poche probabilità di fallire. Milano? Siamo nelle peste. Sto cercando di occuparmi di tutti i pazienti che ho qui.”

Il professore poi continua parlando della situazione attuale come di un déjà-vu. Per invertire la rotta bisogna immediatamente rispettare tutte le indicazioni forniteci dal governo, per evitare di trovarci nel breve periodo nella situazione in cui già versano altre nazionali europee.

Mi pare un tragico déjà-vu. Lo temevo già da agosto, speravo di sbagliarmi e invece… La situazione si sta facendo molto allarmante, al limite della saturazione. E ci sono forti criticità anche altrove. Abbiamo assoluto bisogno di far funzionare le indicazioni del decreto del governo. Diversamente la strada già tracciata è quella degli altri paesi europei”