Covid, in arrivo nuove strette dal Governo: coprifuoco e chiusura di alcune attività

0
Nuovo DCPM ufficiale, appello di Conte
Giuseppe Conte, Fonte Wikipedia

Il DPCM varato qualche giorno da parte del governo Conte è ormai già vecchio. L’aumento esponenziale dei contagi in Italia mostra una situazione preoccupante che porterà, nelle prossime ore, a nuove strette questa volta più severe.

Secondo le indicazioni che provengono da Palazzo Chigi, Giuseppe Conte sarebbe pronto ad annunciare le prime chiusure, con la possibilità di un coprifuoco generalizzato a partire dalle 22 o 23.

Bisognerà capire se si tratta di un coprifuoco stile Francia, ovvero con l’impossibilità di uscire di casa dopo un certo orario, o un coprifuoco relativo solo alle attività produttive e di commercio.

Lo scopo del governo, infatti, è quello di evitare assembramenti durante la sera quando i giovani escono senza prendere le dovute precauzioni.

Tra le altre misure, potrebbero esserci strette su sport dilettantistici prevedendo forse anche un’eventuale chiusura per una o due settimane delle palestre. Sulla lente d’ingrandimento, poi, sono finiti anche i centri estetici e i parrucchieri che potrebbero essere costretti a chiudere. Restano in vigore, poi, tutte le norme già decise dal precedente DPCM e dalle normative di ogni singola regione.

Infine, si cercare di incentivare il più possibile la modalità del lavoro a distanza nell’amministrazione pubblica e in tutti quei settori in cui è possibile lavorare da casa. In questo modo, si cercherà di evitare anche il trasporto giornaliero dei pendolari che vanno da casa all’ufficio e si eviteranno gli assembramenti nei mezzi di trasporto ormai all’ordine del giorno in tutte le città italiane.