Covid in Campania, ancora linea dura di De Luca: si prevedono nuove ordinanze restrittive

0
Foto di Google Contrassegnata per essere riutilizzata.

Dopo alcune settimane di quiete, l’emergenza Covid-19 è ritornata in maniera prepotente nel nostro Paese, con i vari governatori di regione che hanno iniziato di nuove ad annunciare misure restrittive.

Tra questi vi è Vincenzo De Luca. Il presidente campano ha sempre adottato una linea rigida, anche durante il mese di giugno quando ha annunciato comunque l’obbligo di mascherina all’aperto in Campania.

Non l’unica misura restrittiva adottata da parte di De Luca, il quale ha già firmato una nuova ordinanza nei giorni scorsi, ordinanza con la quale si prevede l’obbligo di tampone per coloro i quali hanno trascorso le vacanze all’estero.

Inoltre, De Luca, oltre ad annullare determinati eventi, ha annunciato che l’anno scolastico in presenza è a rischio: “Occorre anzitutto completare l’immunizzazione della popolazione studentesca per il ritorno a scuola in presenza. Se non si raggiunge, ci sarà ancora necessità di didattica a distanza. Occorre immunizzare almeno il 70 % degli studenti. Per tornare a scuola tutti in presenza, è l’unica strada. La seguiremo, anche a costo di ritardare l’apertura dell’anno scolastico“.

Ora che la pandemia corre di nuovo forte non sorprendono nuove misure già nelle prossime settimane. Misure che, in caso di ulteriore aumento di casi e ricoveri, porterebbero alla chiusura delle prime attività.