Covid inglese, De Luca corre ai ripari dopo il caso al Sud: obbligo quarantena per chi ritorna dal Regno Unito

0
Aeroporto Capodichino, Napoli, fonte Di Alpha 350 from Hungary - Naples Airport, Italy, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=54399780
Aeroporto Capodichino, Napoli, fonte Di Alpha 350 from Hungary - Naples Airport, Italy, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=54399780

La variante del Coronavirus scoperta in Gran Bretagna fa paura, non perché più pericoloso o letale dal momento che i sintomi sono praticamente gli stessi, ma per la capacità di diffondersi che sarebbe superiore al 70/80%.

Per questo motivo il Governo italiano, come la maggior parte degli Stati europei, ha preso la decisione di bloccare temporaneamente tutti i voli provenienti dalla Gran Bretagna. Tuttavia, sarebbero già settimane che la variante sarebbe in circolazione.

Nelle ultime ore sarebbe arrivato anche al Sud Italia. Una ragazza di 25 anni partita da Londra con febbre e tosse, è atterrata a Bari e sarebbe positiva alla nuova variante del Covid. Subito è stato disposto l’isolamento per tutti coloro che hanno avuto contatti con lei e i suoi familiari.

Intanto, di fronte a questo nuovo Coronavirus, il governatore della Campania Vincenzo De Luca ha disposto l’obbligo di quarantena per tutti coloro che hanno fatto ritorno dalla Gran Bretagna.

L’Unità di Crisi ha disposto, con decorrenza immediata, controlli straordinari all’aeroporto di Capodichino, in attesa degli atti governativi relativi al divieto di ingresso in Italia di cittadini provenienti dal Regno Unito. I passeggeri saranno sottoposti a controllo e scatterà in ogni caso la messa in quarantena per impedire la possibile diffusione di una nuova variante del virus. Le misure si applicano con effetto immediato”.