Covid, le decisioni di Speranza: Lombardia e Piemonte probabili arancioni a partire da venerdì

Con l'ordinanza di ieri provincia di Bolzano in zona rossa e Basilicata, Liguria e Umbria in fascia arancione

0
Ministro della Salute Roberto Speranza. Foto di Google

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, in base a quanto stabilito dal Dpcm entrato in vigore a partire dallo scorso 4 novembre, ha il potere di firmare ordinanze che stabiliscano il passaggio di una Regione da un colore all’altro durante l’emergenza Covid.

Già venerdì scorso, dunque, era toccato alle regioni rosse Lombardia, Piemonte, Calabria e Valle d’Aosta e alle arancioni Puglia e Sicilia, rimanere nella loro area di colore attuale fino al 3 dicembre.

La seconda ordinanza di proroga da parte del ministro della Salute è arrivata invece ieri, 24 novembre, e prevede disposizioni per le Regioni interessate anche in questo caso valide fino al prossimo 3 dicembre.

Stavolta il ministro ha deciso di rinnovare le misure restrittive relative alla provincia di Bolzano (zona rossa) e alle regioni Basilicata, Liguria e Umbria, che sono in fascia arancione. Le decisioni contenute all’interno di una nuova ordinanza hanno validità minima di 15 giorni.

Ebbene alcune delle Regioni in lizza per il passaggio di colore allo scadere delle due settimane sono Lombardia e Piemonte, che potrebbero passare ad essere da rosse ad arancioni a partire dal prossimo venerdì.