Criscito torna in Italia, Insigne lo seguirà?

0
Lorenzo Insigne
Lorenzo Insigne fonte foto: Di Photo by Clément Bucco-LechatCropped by Danyele - Original photo, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=57130396

In estate ben tre giocatori italiani militanti in Serie A hanno deciso di sbarcare in MLS. I calciatori in questione sono: Criscito, Bernardeschi e Insigne. Questi tre giocatori hanno deciso di affrontare questa nuova avventura approdando insieme nel Toronto FC. In questa sosta dei mondiali però iniziano a venire a galla i primi pentimenti e ripensamenti.

Da “La Gazzetta dello Sport” arrivano le ultime sul calciomercato e su un probabile ritorno in patria di Mimmo Criscito. Ecco cosa ha scritto il quotidiano sportivo: “Ci sono i pentiti del mercato estivo che sono tornati a casa. Criscito ha risolto in contratto in Canada e non ha deciso di smettere a 36 anni perché vorrebbe dare una mano proprio al suo vecchio Genoa che sta sbuffando per riconquistare il paradiso perduto.

Intanto, ha lasciato il testimone a Bernardeschi e Insigne che resisteranno a Montreal, l’ex Juve dice di essere sicuro fino alla scadenza del lungo contratto. Insigne viaggerebbe sulla stessa lunghezza d’onda, ma non siamo convinti che la presunta felicità vada oltre il bel malloppo da dieci milioni a stagione.

Non sappiamo quanto Insigne sia pentito, qualche sospetto lo abbiamo ma non andiamo oltre. Di sicuro non è pentito il Napoli che nel suo ruolo ha trovato un crac (Kvaratskhelia) e che da quella svolta ha costruito un bellissimo nuovo ciclo.”

Probabilmente Insigne andando a Toronto ha rinunciato alla sua vera felicità e sicuramente all’affetto del suo popolo che l’ha sempre amato. Sicuramente vedere da lontano il suo Napoli giocare così bene da un lato fa male, in quanto non vive in prima persona quell’emozione, mentre d’altro conto deve essere fiero perché è stato una parte della squadra che poi è stata costruita perfettamente. Non è da escludere però un ritorno dell’ex capitano al Napoli anche se per ora Kvara non lo sta facendo rimpiangere.