Critiche a Mario Rui e Kevin Malcuit: “Non sono giocatori da Napoli”

0
Mlacuit
Kevin Malcuit, terzino del Napoli, Fonte Wikimedia Commons

Il mercato estivo del Napoli è stato molto statico, a causa delle questioni di bilancio da risolvere. Infatti la società azzurra ha effettuato un solo acquisto, quello di Zambo Anguisso, avvenuto verso la fine del mercato. Per il resto, il tecnico Spalletti si è dovuto rimboccare le maniche, e riutilizzare certi giocatori già presenti nella rosa azzurra (finiti ai margini del progetto napoletano), o altri rientrati dai vari prestiti.

Il mister di Certaldo ha dato molte opportunità a queste giocatori, sia nel ritiro precampionato, che durante questo inizio di stagione. In particolare le due fasce di difesa, sono risultati i reparti più scarni, sia di qualità che di quantità. Certamente a destra c’è Di Lorenzo, fresco campione d’europa, ma manca una sua riserva. Mentre a sinistra non è arrivato nessuno, e di conseguenza è rimasto il solito problema di quel settore di campo.

Per questo motivo, sulla fascia mancina, è stata rinnovata la fiducia a Mario Rui, visto che la sua cessione non è stata concretizzata, anche se il rientro di Ghoulam è più vicino. Come vice-Di Lorenzo, Spalletti ha voluto dare fiducia a Kevin Malcuit, dopo il rientro dall’esperienza non troppo felice a Firenze. Nonostante ciò, i due giocatori sono contiuamente bersagliati dai tifosi, soprattuto i social, e spesso giudicati non all’altezza da Napoli.

Tale situazione è stata confermata, anche da una intervista ad un tifoso a “Tele A”, che ha dichiarato: “Per me la difesa è fondamentale per le sorti di una squadra. Io sono convinto che ci siano due calciatori non da Napoli: “Mario Rui e Kevin Malcuit.[…] La verità è che Mario Rui non può giocare nel Napoli. Non è che la società azzurra ha rinnovato il contratto al portoghese per tenere buono il procuratore di Giovanni Di Lorenzo, che è lo stesso di quello dell’ex Roma? Non possiamo fare bene se abbiamo due giocatori come Mario Rui e Kevin Malcuit: questi due calciatori sono inadatti a una squadra che lotti per le primissime posizioni del campionato italiano di Serie A”.

I due giocatori. ad oggi, stanno vivendo momenti differenti: il francese ha giocato in maniera molto negativa l’ultima sfida di Europa League, dove tutte le testate giornalistiche hanno dato un voto negativo alla sua prestazione. In netto miglioramento invece il portoghese ex-Roma, che cresce di partita in partita. Attenzione però: Mario Rui ha abituato prestazioni fantastiche ad errori clamorosi.