Cuore e coraggio; Juventus in Finale

0

La Juventus elimina il Real Madrid di Ancelotti e WVJ48IBK-kPKB-U1050772237440jG-700x394@LaStampa.it vola in finale di Champions League dopo 12 anni. La squadra di allegri,dopo il 2-1 dell’andata porta a casa un importantissimo pareggio dal Bernabeu e si aggiudica l’ottava finale della sua storia. In campo la Juventus va con il 4-3-1-2, iniziano bene,senza paura del Real e cercano subito il gol.Ma dopo il primo quarto d’ora esce fuori il Real Madrid e inizia a spingere,ma la Juventus si salva grazie a lle parate di Buffon e l’ottima prestazione di Chiellini. Anche se è proprio il difensore bianconero che al 22′ fa fallo in area su Isco e l’arbitro manda Ronaldo sul dischetto che non sbaglia. Con il Real Madrid in vantaggio si chiude il primo tempo,nella ripresa la Juventus inizia a provarci ma è sembra poco concentrata. Al 57 l’azione della svolta,Vidal mette in area un pallone alto che Pogba spizza centralmente e trova Morata che all’altezza del dischetto non sbaglia,è il gol del pari. Il Real Madrid inizia ad attaccare e ogni minuto ci sono brividi per i tifosi bianconeri. Ma la Juventus ha anche la possibilità del raddoppio,ma prima Marchisio e poi Pogba si fanno ipnotizzare da Casillias. Dopo quattro minuti di recupero,arriva il triplice fischio che manda in delirio tutti i giocarori e i tifosi della Juventus per una finale insperata,ma che arriva meritatamnete per una squadra che ha messo il cuore e la voglia per conquistare un traguardo atteso da 12 lunghi anni.