Da Torino: “Resa di Sarri, è giusto mandarlo via”. Due calciatori della Juventus…

0
Maurizio Sarri. Font. foto Instagram

Nonostante il primo posto in campionato in casa Juventus le cose non sembrano andare molto bene e il problema sembra essere Maurizio Sarri. Nelle scorse settimane, infatti, i tifosi hanno espresso il proprio malessere verso l’ex allenatore del Napoli ed anche i calciatori sembrano essere sulla medesima linea.

Secondo quanto evidenziato da 7Gold, infatti, due calciatori simbolo della rosa bianconera, Giorgio Chiellini e Gigi Buffon, avrebbero incontrato la dirigenza nel nome di Fabio Paratici ed avrebbero espresso il proprio malumore, in nome della squadra, per Maurizio Sarri. In particolare, i giocatore non sarebbero molto d’accordo con le idee tattiche dell’attuale allenatore della Vecchia Signora.

Si tratta di un episodio che, se confermato, sarebbe davvero clamoroso. Dal momento del suo arrivo in bianconero Maurizio Sarri non è stato mai visto di buon occhio soprattutto per il suo passato in azzurro e per le parole ‘contro’ ai bianconeri durante la sua avventura napoletana. Inoltre, le continue esclusioni di Cristiano Ronaldo, non sono ben concepite né dall’allenatore né dalla dirigenza.

Da Torino, intanto, si interrogano sul motivo che ha portato la Juventus a scegliere proprio Maurizio Sarri. Il portale ilbianconero.com esordisce: “Sarri ufficializza la sua resa: alla Juve non vedremo mai il Sarrismo. Allora è giusto mandarlo via”.

Dopo la vittoria contro il Brescia, infatti, Maurizio Sarri ha praticamente ufficializzato di non poter far giocare la Juventus come il suo Napoli. Quindi, come riporta il portale ilbianconero.com, Sarri si è arreso già a febbraio soprattutto per tre motivi: Cristiano Ronaldo; Dybala ed Higuain; Pjanic.