Dal sogno alla realtà, Messi alla Juve non è utopia: ecco perché può arrivare

Leo Messi alla Juve non è un'operazione impossibile. Ecco perché

0
Lionel Messi, fonte By Lluís from Sabadell (Barcelona), España - LFS_14039, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=36260000
Lionel Messi, fonte By Lluís from Sabadell (Barcelona), España - LFS_14039, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=36260000

Leo Messi alla Juventus insieme a Cristiano Ronaldo, uno scenario impensabile fino a qualche mese fa e che nemmeno il più ottimista dei tifosi bianconeri potrebbe immaginare, ma, stando alle ultime indiscrezioni di mercato, vedere la Pulce a Torino non sarebbe utopia.

LE PAROLE DI BRAIDA – A dare adito alle voci di mercato ci ha pensato Ariedo Braida, che fino a pochi mesi fa ha vissuto dall’interno le vicende in casa Barça: “E’ difficile che Messi lasci il Barça, ma non impossibile. Tra i club italiani Juve e Inter sono gli unici che potrebbero prenderlo”.

SPIRAGLIO – Le parole del dirigente lasciano aperta una fessura, del resto le vicende degli ultimi mesi hanno complicato il rapporto tra Messi e la società e l’addio nella prossima estate non è impensabile.

OPERAZIONE – Stamani Tuttosport ha analizzato l’impatto che avrebbe sulle casse del club l’eventuale arrivo del fuoriclasse argentino: si tratterebbe di un’operazione da almeno 80/85 milioni di euro, simile a quella che ha portato Ronaldo in bianconero. I costi dell’affare anche in tal caso sarebbero in parte coperti da introiti derivanti dal settore commerciale e del marketing.