Dal vecchio al nuovo Napoli, dagli errori e ricordi di Koulibaly all’annuncio sulla stella Kvaratskhelia

0
Koulibaly, difensore del Napoli, fonte Di Dariolucky - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=46780166
Koulibaly, difensore del Napoli, fonte Di Dariolucky - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=46780166

Andato via da Napoli dopo diversi anni in maglia azzurra, Kalidou Koulibaly non sta affrontando un bel periodo al Chelsea, con i tifosi dei Blues che se la stanno prendendo con l’ex difensore azzurro in queste ore.

Nell’ultima partita della squadra di Londra, infatti, l’ex Napoli è stato protagonista in negativo della partita poi persa per 2-0 col Manchester City. La gara, infatti, si è sblocatta al minuto 53 su calcio di punizione di Mahrez.

Dal replay è possibile vedere come Koulibaly è inchiodato al terreno di gioco e il suo mancato salto ha portato alla trasformazione della punizione in gol. Una disattenzione importante che ha portato i tifosi a criticarlo: “Dorme in campo, ma chi abbiamo preso“, scrivono sui social, “Assurdo“.

Proprio qualche settimana fa, l’ex Napoli, è ritornato su quanto accaduto a Napoli svelando un retroscena su Maurizio Sarri:Ho avuti tanti allenatori atipici, sono stati grandi tecnici me il più ‘pazzo’ è stato Maurizio Sarri. Era molto appassionato di tattica, ci ha fatto davvero lavorare tanto in undici contro zero. Ma la cosa più pazza che ha fatto è stata quando è nato mio figlio e mia moglie stava per partorire. Sarri mi disse che non avevo il diritto di andare da mia moglie per la nascita di mio figlio“.

I senatori del Napoli, in ogni caso, sono stati rimpiazzati in modo giusto dai vari Kim, Raspadori e Kvaratskhelia. Proprio su quest’ultimo, nelle ultime ore, è arrivato un importante annuncio dalla Georgia.

Secondo Sportall, infatti, il presidente Aurelio De Laurentiis sarebbe pronto a proporre un nuovo contratto alla stella del Napoli raddoppiando il suo attuale stipendio da un milione di euro. Al momento non è dato sapere la presenza di un’eventuale clausola rescissoria all’interno del contratto.