Dani Alves è rottura con il Barcellona

0

Dani Alves attacca la dirigenza del Barcellona che  non gli ha portato rispetto per quanto fatto in queste sette stagioni, ma non andrà al PSG

 

Dani Alves e il Barcellona sono ormai lontani anni luce. Il brasiliano che dichiara di voler vincere le due finali (Coppa del Re e Champions League) attacca la dirigenza blaugrana. Tutto questo perchè solo ora  il Barcellona, che ha avuto il blocco del mercato in entrata, ha proposto il rinnovo al difensore. Ma alle loro condizioni. Dani Alves da sette anni in catalani ha in contratto in scadenza 30 Giugno.

Dani Alves è rottura con il Barca
Dani Alves è rottura con il Barca

“Fino a sei mesi fa non volevano rinnovarmi il contratto. Poi quando è arrivata la sentenza della Fifa – commenta Dani Alves – che gli impedisce di comprare sono venuti a chiedermi di firmare. Però al loro prezzo. Per tutto ciò che ho fatto per il Barça penso di meritare molto di più. E non parlo di soldi ma di rispetto”. 

Il giocatore poi dichiara di non andare al PSG ma di aver comunque un piede e mezzo fuori dal Barcellona: “A livello di squadra sono dentro al 200%, ci sono due finali da giocare e voglio vincerle, sono concentrato al massimo. A livello di club però sono dentro solo al 10%. Diciamo che ho un piede e mezzo, la testa e il corpo fuori dal Barça. Però non ho ancora preso una decisione definitiva: il presidente sa cosa deve fare se vuole che io resti qui. Le elezioni? Non m’interessano: non posso lasciare il mio futuro in mano ad altri, decido io. E non posso aspettare un eventuale candidato per vedere se vince. No, la decisione sarà presa prima”.