De Boer incazzato con l’Inter nel giorno di Pioli: “Ci hanno tradito!”

0

Comincia ufficialmente l’era Stefano Pioli all’Inter. Allenatore nuovo, vita nuova. Eppure il fantasma di Frank De Boer aleggia ancora dietro Appiano Gentile. L’allenatore olandese è stato sollevato dall’incarico quasi senza preavviso.

Questo, almeno, quanto dichiarato dal suo agente, Guido Albers, che si è tolto più di qualche sassolino dalle scarpe contro la dirigenza nerazzurra e qualche giocatore: “Frank è molto deluso per la situazione. Ha lavorato duramente per cambiare il modo di lavorare e il gruppo aveva voglia di cambiare, ma qualche giocatore no. C’era sempre qualcuno col muso lungo, soprattutto i panchinari, delusi perché non giocavano. Tutto questo ha reso l’atmosfera più difficile anche nello spogliatoio.

Lui è stato informato dell’esonero il martedì dopo la sconfitta di Genova. Aveva iniziato un progetto ed è stato fermato nel bel mezzo di questo progetto, dopo appena 9 settimane. E’ ovvio che non l’abbia presa bene perché se cominci qualcosa ti aspetti di continuarla. Hai bisogno di tempo per cambiare. L’Inter è un top club. Per questo Frank aveva accettato l’incarico. C’era soltanto bisogno di tempo. I tifosi dell’Inter hanno sempre avuto un ottimo rapporto con lui. L’ambiente è fantastico. Ma c’è bisogno di credere in un progetto. Frank ringrazia comunque i tifosi!”