De Luca in disaccordo con il DPCM di Conte: presto un’ordinanza più restrittiva e dad al 100% in tutta la Campania

0
Fonte: Ansa

L’ultimo DPCM del presidente Giuseppe Conte ha disposto drastiche decisioni per il territorio italiano, soprattutto per le zone classificate come zona rossa e arancione. Misure più blande, invece, per la zona gialla.

La Campania è una delle regioni classificate come zona gialla nonostante sia una con il maggior numero di contagiati a livello nazionale.

Si parlava, infatti, addirittura di una possibilità di rientrare nella zona rossa, ma, nelle ultime ore, il ‘verdetto’ è stato completamente stravolto da parte del Governo, andando anche contro il presidente Vincenzo De Luca, il quale si è mostrato furioso per l’ultimo DPCM, a suo avviso non adatto alla situazione attuale del paese.

Si assumerà il Governo la responsabilità sanitaria e sociale conseguente alle sue scelte, sempre ritardate, e sempre parcellizzate. Non si è data a tutti i cittadini la percezione della drammaticità della situazione, spingendo tante persone, anche per la mancanza di controlli rigorosi ed efficaci, verso comportamenti di lassismo o di vera e propria irresponsabilità”, ha detto poche ore fa il governatore campano.

Intanto, per dimostrare la sua contrarietà all’ultimo DPCM, il governatore campano potrebbe ben presto presentare una nuova ordinanza con misure più restrittive. Innanzitutto, è quasi certo che nelle prossime ore sarà varata una ordinanza che disporrà la completa chiusura di tutte le scuole a differenza del DPCM di Conte che prevede la didattica a distanza al 100% solo per le scuole superiori nelle zone gialle.