De Luca sul nuovo DPCM: “Nuove norme non basteranno, l’alternativa è chiudere tutto per un mese”

0
Fonte: Ansa

La Campania, nelle ultime settimane, è diventata una delle Regioni con il maggior numero di pazienti positivi al Covid-19. Una situazione che ha messo in allarme il presidente Vincenzo De Luca, il quale ha minacciato un lockdown nei giorni scorsi, con la richiesta di far diventare l’intera Italia zona rossa.

Nelle ultime ore, il governatore ha rilasciato alcune dichiarazioni: Le alternative praticabili al momento sono due: o chiudere tutto per un mese per frenare il contagio o prendere misure rigorose, ma ancora parziali  Il Governo ha optato per il piano B. È un passo avanti ma non basterà“.

Vincenzo De Luca, quindi, accoglie l’ultimo DPCM di Giuseppe Conte in maniera un po’ scettica.

Chiusure più drastiche a livello locale non sono ipotizzabili perché sarebbero assolutamente inefficaci: chiudere un territorio, con il resto del Paese aperto, sarebbe una scelta tanto impraticabile quanto inutile dal punto di vista del contagio“.

Almeno per il momento, quindi, è scongiurato un lockdown nella Regione Campania. Tuttavia, nulla è scontato nel caso in cui i contagi dovessero aumentare nei prossimi giorni.