Deadpool 2 sospeso dopo la morte di una stunt

A seguito di una tragedia avvenuta sul set di Deadpool 2, le riprese del film sono state momentaneamente sospese.

0

Il 14 agosto una delle stunt presenti sul set è rimasta vittima di un incidente mortale.

Secondo Deadline, Joi “SJ” Harris era stata ingaggiata per la prima volta come controfigura di Zazie Beetz (Domino). Grazie alla sua esperienza con il mondo delle moto è stata subito scelta ma proprio il suo lavoro le ha tolto la vita.

La ragazza stava girando una scena su una Ducati nera sfuggita al suo controllo, che l’ha sbalzata contro una finestra di un edificio di Vancouver. Secondo alcuni testimoni, la moto avrebbe aumentato la velocità, quando in realtà doveva iniziare a rallentare.

La produzione del film ovviamente è stata interrotta e David Leitch (regista del film) ha rilasciato una dichiarazione in merito: “Sono profondamente addolorato per la perdita di una delle nostre stunt. Nessuna parola è in grado di esprimere come io, e il resto del team, ci sentiamo davanti ad una simile tragedia. I nostri pensieri vanno alla famiglia, agli amici e a coloro che amava, che dovranno affrontare questo difficile momento.”
Ryan Reynolds ha preferito lasciare un messaggio sul suo profilo Twitter: “Oggi, abbiamo tragicamente perso un membro del nostro team durante le riprese di Deadpool. Abbiamo il cuore spezzato, siamo scioccati e devastati… ma sappiamo che, i nostri sentimenti, non sono lontanamente paragonabili alla sofferenza e all’indescrivibile dolore che stanno provando la sua famiglia e coloro che l’amavano. Sono vicino a ognuno di loro e a tutte le persone al mondo che hanno avuto modo di conoscerla da vicino”.

La polizia sta svolgendo le indagini per capire meglio cosa avrebbe provocato la morte della giovane stunt.