domenica, Aprile 14, 2024
HomeSpettacoloTVDende, il giovane Dio

Dende, il giovane Dio

Stanno arrivando. Gli invasori sono dappertutto, non c’é scampo. Sono mossi dal desiderio di trovare le Sfere del Drago di Namek, anche se questo implica un genocidio.

Il più piccolo dei tre mostri che si presentano al cospetto dell’Anziano Saggio, dice di chiamarsi Freezer. Vuole la Sfera in possesso del capo dei namecciani, ma questo non gliela consegna.

Ne consegue il genocidio, un massacro. Un popolo intero sterminato dai due servi del tiranno.

Il più grasso dei due si gira verso il piccolo Dende, sembra tutto finito, quando all’improvviso due guerrieri terrestri lo salvano, Crilin e Gohan.

Il piccolo namecciano simpatizza con loro e si rivela di grande aiuto nelle battaglie che seguono, in quanto ha il potere della guarigione. Inoltre è l’unico capace di evocare Polunga e richiedere i desideri, poiché è l’unico a parlare la lingua del Drago, la lingua di Namek.

Finalmente Freezer è sconfitto. Esplode insieme al pianeta dei namecciani, risorti da poco grazie al potere delle Sfere del Drago terrestri. Dende ringrazia gli amici e, straziato dalla tristezza, li saluta.

I namecciani partono per una nuova versione del loro pianeta dove potranno vivere indisturbati.

Ma sulla Terra si prospetta un nuovo nemico. Un malvagio dottore crea una creatura mortale, Cell.

Ecco tornare il genocidio. Morte e distruzione vanno fermate. Dio decide quindi di unirsi al corpo di Junior, secondo una tecnica namecciana, accrescendo a dismisura il suo potere.

Ne consegue un posto vacante nell’equilibrio tra bene e male, e la scomparsa delle Sfere del Drago terrestri.

Tra gli eventuali candidati figura Dende, il quale viene infine scelto per la sua bontà d’animo. Una volta arrivato sulla Terra assume l’incarico affidatogli e potenzia le capacità del Drago Shenron, aumentandone il numero di desideri.

Così inizia il regno del virtuoso e amichevole Dende, il giovane Dio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME