Derby da dimenticare per Ronaldo: prestazione insufficiente e tanto nervosismo. Sarri fa chiarezza

Partita non brillante di Ronaldo contro i granata, prestazione opaca e nervosismo in campo. Il tecnico spiega cosa non ha funzionato

0
Cristiano Ronaldo, CR7 fonte foto: Di Ruben Ortega - Wikimedia Commons, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=54972276
Cristiano Ronaldo CR7 fonte foto: Di Ruben Ortega - Wikimedia Commons, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=54972276

Non è stato certamente un derby da ricordare per Cristiano Ronaldo, il fuoriclasse della Juventus non è riuscito ad incidere e la sua prestazione è stata ampiamente sotto la sufficienza. CR7 è apparso nervoso, poco nel vivo del gioco e la simulazione di Izzo l’ha mandato su tutte le furie.

FAME DA GOL – Nonostante sia il miglior realizzatore bianconero con 5 gol in nove partite di campionato e 1 in Champions in 3 gare, Ronaldo non è soddisfatto del proprio rendimento. Il continuo alternarsi tra Higuain e Dybala non giova alla continuità di CR7, che soprattutto con la Joya fatica a trovare l’intesa.

LE PAROLE DI SARRI – Fattore confermato anche dallo stesso Sarri al termine della sfida con il Torino: “Ci mancava un po’ di riempimento dell’area, la sensazione dalla panchina è che Dybala e Ronaldo erano troppo distanti. Paulo si tirava troppo fuori e Ronaldo si decentrava e avevamo problemi a riempire l’area di rigore”.

CR7-HIGUAIN – L’impressione è che Ronaldo si trovi meglio in coppia con Gonzalo Higuain, che conosce molto bene il portoghese avendo condiviso l’esperienza al Real Madrid. Con la presenza in campo del Pipita il rendimento di CR7 è migliora, ma Sarri preferisce comunque alternare l’argentino a Dybala per gestire al meglio la condizione fisica di entrambi.