Derby toscano all’Empoli, 2-0 rifilato alla Fiorentina

L'Empoli non vinceva in Serie A da gennaio, ma oggi i ragazzi di Giampaolo sono tornati a festeggiare nel migliore dei modi contro la Fiorentina. I Viola adesso devono guardarsi le spalle dal Milan.

0

In mattinata l’Empoli ha sconfitto la Fiorentina per 2-0, grazie alle reti siglate da Pucciarelli e Zielinski. Una vittoria che si attendeva da oltre due mesi, poiché Giampaolo e i suoi non vincevano praticamente da inizio gennaio. L’Empoli ha così deliziato i suoi tifosi portando a casa un bottino di tre punti nel derby tutto toscano, dove la Fiorentina partiva comunque con i favori del pronostico. Con questo successo Pucciarelli e compagni hanno praticamente quasi chiuso il discorso salvezza, portandosi a quota 39 punti in classifica, cioè a +11 dal Carpi in questo momento terzultimo.

Piotr Zielinski con la maglia dell'Empoli (www.iamnaples.it)
Piotr Zielinski ha segnato il secondo gol per l’Empoli (www.iamnaples.it)

Continua, invece, il triste momento della Fiorentina. I Viola stanno attraversando un momento molto delicato e non vincono ormai da sei partite di Serie A. La squadra di Sousa, che aveva impressionato nel girone di andata, tanto da che alcuni la consideravano una seria candidata allo Scudetto, ha sofferto chiaramente un calo fisico e psicologico che sta compromettendo questo finale di stagione. Ciò è ancora più evidente se consideriamo le recenti prestazioni di Kalinic, inizialmente una delle sorprese del nostro campionato: il croato, infatti, non riesce più a trovare la porta e non segna dal 21 febbraio, quando andò in rete nel match contro l’Atalanta.

La delusione dei giocatori dell Fiorentina dopo aver perso contro la Roma il 25 ottobre 2015 (archivio.notizie.tiscali.it)
La Fiorentina continua a deludere in Serie A (archivio.notizie.tiscali.it)

Adesso la Fiorentina dovrà addirittura guardarsi le spalle dal Milan, a caccia di un posto in Europa League. Sebbene il margine di vantaggio corrisponda a sette punti, la recente condizione mostrata dai Viola mette in apprensione i tifosi quando mancano soltanto sei giornate alla fine del campionato. L’obiettivo, comunque, resta in questo momento il quarto posto occupato dall’Inter, che significherebbe l’accesso diretto ai gironi di Europa League. L’ipotesi è plausibile, perché i nerazzurri hanno solo due punti di vantaggio e sabato prossimo dovranno vedersela a San Siro contro il Napoli.