Di Natale, addio Udinese: “Si è chiuso un ciclo. MLS o Empoli nel futuro..”

0

Le luci di San Siro si riaccendono ancora una volta per Antonio Di Natale, di scena questa sera con la sua Udinese contro il Milan di Filippo Inzaghi. Solo che potrebbe essere una delle ultime volte di Totò in maglia bianconera al Friuli, addirittura con la maglia di una squadra di Serie A.

Infatti le strade dell’Udinese e di Di Natale – salvo clamorosi colpi di scena – si divideranno dopo 11 anni d’amore intenso e sentito: “E’ molto difficile che Totò rimanga a Udine nella prossima stagione – spiega Bruno Carpeggiani a Gazzetta Tv -. Si è chiuso un ciclo”. Il futuro dell’attaccante potrebbe essere in MLS, magari a New York, oppure all’Empoli: “Futuro? Piace a diversi club. Esperienza in Mls a New York? Non solo loro sono interessati”. Tornare in Toscana? Ha un grande rapporto col presidente Corsi, non escludo nulla…”.

Sbarcato a Udine nel 2004, a quasi 38 anni per Di Natale è arrivata l’ora di cambiare aria. Infatti, almeno per ora, l’attaccante napoletano non ha nessuna intenzione di appendere gli scarpini al chiodo. Totò è intenzionato a proseguire la propria carriera, anche perchè gli obiettivi personali non mancano: “Non è una decisione di natura economica. Ora Di Natale è concentrato sulla classifica marcatori e punta a superare Roberto Baggio come cannoniere di tutti i tempi in Serie A.”

Dunque attenzione alle difese del campionato in corso, perchè c’è un ragazzino di nome Antonio Di Natale alla ricerca di un record importantissimo in Serie A. Non è detto, però, che l’attaccante friulano vada via dall’Italia la prossima stagione: dopo Maccarone e Tavano, l’attacco amarcord dell’Empoli di Sarri potrebbe avere anche il nome dello storico capitano empolese Totò.