Diego Armando Maradona jr: “La morte di mio padre ha fatto avvenire un miracolo”

0
L'omaggio a Diego Armando Maradona, fuori lo stadio - Foto di DailyNews24
L'omaggio a Diego Armando Maradona, fuori lo stadio - Foto di DailyNews24

Diego Armando Maradona jr, figlio dell’omonimo campione argentino, è tornato nelle ultime ore a parlare della scomparsa del padre, avvenuta il 25 novembre del 2020 e lo ha fatto in una lunga intervista rilasciata ai microfoni della redazione della rivista Chi. Nel suo racconto emerge un ‘miracolo‘ che solo la morta di un grande campione quale El Pibe de Oro poteva causare. Ecco le sue parole.

Ero ricoverato per polmonite bilaterale da Covid. Ho preso questo dannato virus dai vicini di casa, credo. Mi mancava l’aria. Stavo malissimo e con ventilazione assistita. Sul cellulare mi arriva un messaggio: “Ma è vero che Diego è morto?”. Io chiedo all’infermiere se gentilmente può accendere la tv”.

“Ed ecco che vedo le lacrime del mondo per mio padre che non c’era più. Così in un letto d’ospedale. Isolato. Brutto. Bruttissimo. Volevo essere invisibile, volevo che nessuno me lo ricordasse. Ma ogni cinque minuti c’era un abbraccio virtuale.”

Poi il grande miracolo. Al funerale di papà si abbracciavano i tifosi del Boca Juniors e del River Plate. A parole non è facile da spiegare la rivalità tra le due squadre. Qualcosa di impensabile. Un miracolo firmato Diego Armando Maradona”.

Un evento tragico, che però unisce nel dolore persone agli antipodi. Non c’è colore che tenga, né bandiera alcuna. La morte di Diego Armando Maradona ha colpito tutti ed indistintamente, a prescindere dalla fede calcistica o della passione per lo sport.