Dodici anni fa se ne andò Umberto Agnelli: il ricordo della Juventus

0

Dodici anni fa – esattamente il 27 maggio 2004 – se ne andò Umberto Agnelli, storico presidente della Juventus. Non parliamo, dunque, di uno qualunque, anzi. Non poteva, quindi, mancare il ricordo della società bianconera in questo senso. L’omaggio ad un grande uomo e personaggio è arrivato quest’oggi tramite il proprio sito ufficiale, attraverso il quale la Juventus ha dedicato un ricordo per l’uomo che, come si può leggere sul post ad hoc,”ha legato il suo nome alla Juventus in modo indissolubile” avendo “guidato la Juve dal 1955 fino al 1962, un periodo in cui la Signora e il Dottore hanno vinto 3 scudetti, quello del 1958, e poi la doppietta datata 1960-61. Negli anni ’90 è tornato in prima persona ad occuparsi della Juventus e sono stati anni in cui la Juventus è arrivata, letteralmente, sul tetto del mondo“.

Un bellissimo gesto da parte della società Juventus per ricordare un uomo che ha fatto la storia della Juventus recente e passata. Una grande società si vede anche da queste cose. Nel 1994 quest’uomo prese di nuovo in mano le redini della Juventus riuscendo a portare a Torino 19 trofei ufficiali in 18 anni. Se non è un record, poco ci manca. Sembra ieri ma in realtà sono passati già 12 anni dalla sua scomparsa ed il ricordo resta vivo nel cuore e nella mente di ogni tifoso bianconero. Era davvero doveroso omaggiare una persona che, anche al di là del calcio, è stato uno dei protagonisti della storia italiana del secolo scorso. Ci manca. In fondo il grande nome della Juventus è legato indissolubilmente a lui!