Dolci leggeri: come mangiare goloso senza rinunciare alla linea

0
fonte: Pixabay

Quando si segue un regime ipocalorico sarebbe opportuno evitare i dolci. Soprattutto quando si tratta di quelli grassi, pesanti, ricchi di zucchero raffinato e burro. È vero però che anche chi è a dieta a volte a il desiderio di mangiare qualcosa di gustoso, per appagare anche la vista e il gusto. Mangiar infatti non è solo una questione di sopravvivenza, coinvolge tutti i sensi e anche la nostra mente. Anche quanto si è a dieta si può cercare qualche ricetta leggera, che ci proponga una fetta di dolce non eccessivamente ricco, ma comunque gustoso e piacevole al palato, come quelli che ci propongono su https://www.latuadietapersonalizzata.it/.

Il dolce della dieta
Prima di suggerire ingredienti e ricette è importante fare qualche considerazione generale sui dolci durante una dieta. L’importante sta comunque nel non eccedere, quindi anche se troviamo una ricetta da dieta, evitiamo di preparare una torta ogni giorno e preferiamo altre tipologie di alimenti dolci. La frutta, ad esempio, è un ottimo sostituto del dolce, soprattutto nelle stagioni in cui maturano frutti golosi, come le fragole o le ciliegie. Anche in questo caso però evitiamo di eccedere: anche la frutta può essere ipercalorica, come avviene con i fichi. Se amiamo le porzioni abbondanti prediligiamo frutti molto acquosi e poco zuccherini, come il melone o l’anguria.

Qualche consiglio generale
Non tutti i dolci sono necessariamente pesanti e ricchi di calorie. Si possono preparare ricette leggere limitando la presenza di burro, eliminando le creme, evitando di aggiungere troppi ingredienti ricchi di calorie, come grassi di vario genere, panna, zucchero (di qualsiasi genere), cioccolata, frutta secca. Un altro buon modo per gustarsi una porzione di dolce senza troppe remore sta nel diminuire le dimensioni delle porzioni stesse. Se una enorme fetta di torta può avere una quantità di calorie difficile da motivare all’interno di una dieta ipocalorica, a volte anche solo una minuscola fetta di dolce buonissimo ci può far tornare il sorriso, senza crearci troppi sensi di colpa. Un altro suggerimento sta nel considerare le calorie totali di una giornata; se si mangia una fetta di dolce a pranzo, forse a cena sarebbe opportuno preferire una cena leggera, ad esempio una bella insalata con una porzione di petto di pollo alla piastra. In questo modo si riequilibra l’introito calorico della giornata. Importante è anche non indulgere ogni giorno: mangiare una porzione di torta ogni 3-4 giorni è una cosa, farlo ogni giorno è una storia completamente diversa.

Le ricette più leggere
Le ricette di dolci perfetti anche durante una dieta sono molteplici. Un classico è la torta di mele, gustosa e piacevole anche se preparata con olio di oliva e tantissime mele. Lo strudel tradizionale è ad esempio un’ottima ricetta leggera, soprattutto se preparato con un impasto privo di burro e con poco zucchero per la cottura delle mele. Per impastare la crostata si può ridurre a circa 1/5 la quantità di grassi, utilizzando l’olio di semi al posto del burro. Via libera poi a preparazioni quali lo yogurt fatto in casa, o il gelato alla frutta. Ovviamente con una minima quantità di dolcificante e con tutta la frutta matura che si riesce a trovare.