Donazione in memoria: cos’è e quali sono le varie modalità di donazione

0

Con il passare degli anni sempre più persone effettuano donazioni online e il motivo è piuttosto semplice, donare direttamente su internet è un’operazione molto più veloce rispetto ai metodi classici ed è altrettanto sicuro. Tutto ciò che occorre fare per donare direttamente dal proprio smartphone o dal proprio pc è collegarsi sul sito ufficiale dell’organizzazione che si vuol sostenere (associazioni, onlus, fondazioni ecc.), individuare l’iban donazione ed indicare l’importo che si vuole donare. Prima di fare tutto ciò, è sempre consigliabile accertarsi che si tratta di donazioni sicure, in caso contrario, è bene astenersi, evitando così di cadere in fastidiose truffe.

Le donazioni in memoria

Molto spesso accade che una persona decide di effettuare una o più donazioni, a favore di una determinata organizzazione no profit per ricordare un caro venuto meno. Si tratta della cosiddetta donazione in memoria, ed ha come scopo non solo quello di ricordare una persona che ormai non c’è più ma anche di sottolineare la sua bontà e il suo spirito liberale. Molte volte infatti capita che la famiglia di una persona particolarmente solidale venuta meno, decida di donare una somma di denaro in suo nome, come espressione di ultima volontà. Grazie ad una donazione in memoria è possibile aiutare una determinata organizzazione a realizzare il proprio scopo solidale ed a ricordare il nome di una persona estinta.

Le diverse modalità di donazioni

Ormai esistono diverse e svariate modalità di donazioni online, ad esempio, è possibile effettuare la cosiddetta donazione una tantum, ovvero, una singola donazione. Diversa da quest’ultima è la cosiddetta donazione mensile, ovvero, una donazione posta in essere regolarmente ogni mese con il proprio conto. In parole povere, si autorizza il sito ufficiale dell’organizzazione ad ottenere una determinata quantità di denaro ogni mese a scopo solidale. Per conoscere le diverse modalità di donazione è consigliabile visitare i siti ufficiali delle organizzazioni con finalità solidali, in questo modo è possibile scegliere il tipo e la modalità di donazione che si preferisce. Ad esempio, se hai l’account su PayPal, la celebre piattaforma che permette di trasferire in modo rapido e super sicuro il denaro, dona con PayPal direttamente. Infine, è bene precisare che quasi sempre si tratta di donazioni detraibili, il che significa che esistono anche alcune agevolazioni fiscali per coloro che decidono di aiutare il prossimo con una o più donazioni.

Come fare una donazione ospedaliera29

Negli ultimi mesi sempre più persone hanno deciso di effettuare piccole donazioni agli ospedali, ormai messi in crisi dalle difficoltà causate dal Covid-19. Se si ha intenzione di dare una piccola mano ad un determinato ospedale, si hanno a disposizione diversi strumenti, come ad esempio il 5×1000 (occorre indicare il codice fiscale dell’ospedale prescelto). È possibile altresì fare una donazione ad una organizzazione no profit che collabora con un determinato ospedale, oppure aderire ad apposite campagne di raccolta fondi organizzate dallo stesso ospedale. Aiutare uno o più ospedali può essere davvero importante, una delle onlus maggiormente conosciute che opera nel settore della sanità è sicuramente Medici Senza Frontiere, organizzazione che da anni si batte per garantire cure a chi non possiede nulla.