I dottori consigliano una maratona di Scrubs all’anno: ecco 10 curiosità sulla serie che (forse) ancora non sapevi

0

Scrubs ci ha regalato otto splendide stagioni (chi dice che siano nove non è un vero fan), e ci ha lasciato un po’ tutti orfani con la sua fine. La profondità dei personaggi, nonostante sia una serie comedy, è tuttora irripetibile. Le avventure dei medici del Sacro Cuore sono perfette per far binge watching senza senso di colpa. Gli episodi durano venti minuti e sono come le patatine, uno tira l’altro. “I can’t do this all on my own” non è solo una sigla, ci ha insegnato che forse tutto questo fantasticare insieme a J.D. prima o poi ci porterà da qualche parte. Ecco dieci curiosità su Scrubs che (forse) non sapevi:

  1. La prima pubblicità presentava la serie come: “Più clinico di E.R., più cinico di Ally McBeal, più piccante di Sex and The City, più frizzante di Friends“.

2. La sigla è una canzone dei Lazlo Blane intitolta Superman.

3. Vari membri della produzione di Scrubs sono apparsi all’interno dei vari episodi: il produttore Mike Schwartz ha recitato nel ruolo di Lloyd il fattorino, il produttore Randal Winston nel ruolo della guardia di sicurezza Leonard, l’afroamericano con l’uncino.

4. La serie è stata girata all’interno del Medical Center of North Hollywood, un ospedale di Los Angeles chiuso alcuni anni prima dell’inizio della serie.

5. I produttori hanno dichiarato che spesso sono stati costretti a interrompere le riprese per la gente che entrava nell’ospedale ignara, richiedendo assistenza medica.

6. Nella terza stagione, J.D. scopre che l’inserviente ha recitato nel film Il fuggitivo, nonostante questo, non voglia ammetterlo. In realtà è vero: Neil Flynn, l’attore che interpreta l’inserviente, ha davvero recitato in quel film.

7. L’abitudine del Dottor Cox di toccarsi il naso prima di incrociare le braccia quando è arrabbiato è un omaggio di John C. McGinley al personaggio interpretato da Robert Redford nel film La stangata.

 8. Nelle otto stagioni ci sono stati moltissimi camei, tra cui Colin Farrel, Matthew Perry e Courtney Cox (entrambi da Friends), Dick Van Dyke, la star del basket Kareem Abdul Jabar e Tom Cavanagh, il fratello di J.D. (che ora interpreta il dottor Wells in The Flash).

 9. Nella quarta stagione Turk cambia il numero del suo cercapersone in “Call Tur”. Moltissimi fan hanno provato a chiamare quel numero e hanno trovato risposta: durante la produzione, infatti, gli attori facevano a turno per rispondere. Dopo la fine delle riprese, il numero è rimasto attivo, ma a rispondere è una segreteria telefonica con messaggi registrati dai membri del cast per promuovere vari eventi.

10. Bill Lawrence il creatore della serie, ha dichiarato che Flynn non voleva mai leggere il copione. Perciò la maggior parte delle battute dell’ Inserviente sono improvvisate.