Dovizioso è il migliore delle FP1 a Le Mans

0

Dovizioso chiude con il miglior tempo la prima sessione di prove libere precedendo Màrquez e Lorenzo.

Il pilota Ducati è rimasto per diversi minuti nella posizione di testa e, quando veniva scalzato, ritornava prontamente al comando.

L’asfalto “maculato” gli ha offerto una condizione quasi ideale per sfruttare al meglio la sua Desmo16, aiutato anche dal fatto che la pista di Le Mans sia una delle sue preferite.

Non ha iniziato benissimo questo weekend Màrquez, fermato subito da un problema elettrico che lo ha tenuto fermo per più di 20 minuti ai box. Il pilota spagnolo, oggi senza più i punti sul mignolo sinistro, ha dimostrato di aver recuperato a pieno la forma lanciando un chiaro segnale ai rivali Yamaha.

In casa Yamaha si è partiti con lo spirito giusto: Pol Espargarò più volte ha siglato il miglior tempo di riferimento tenendo alti i colori della casa giapponese mentre i piloti ufficiali erano impegnati a sbrigare dei piccoli intoppi classici delle FP1.

Chiude in top10, anche se con un tempo mediocre, Rossi che ha avuto qualche problema sulla sua moto1 nell’inizio della sessione: ovviamente non è dato sapere la natura del problema.

Buono il rientro di Pedrosa, tredicesimo, che ha seguito per qualche giro il compagno di box per riprendere confidenza con la RCV213 dopo 2 GP di stop.

Fatica invece Iannone che ha preso parte a questa sessione senza usare antidolorifici ma seguendo solo la terapia consigliata.

Il pilota di Vasto era visibilmente sofferente ma ha comunque dosato bene le uscite e le forze aggiudicandosi una buona posizione.

Top10 momentanea composta da Dovizioso, Màrquez, Lorenzo, Crutchlow, Pol Espargarò, Redding, Rossi, Hernandez, Iannone e Smith: con la variabile meteo che incombe, questa classifica momentanea risulta essere essenziale perché, se arriva la pioggia, sarà molto difficile accedere direttamente alle Q2.