Driss El Faria, l’imprenditore che ha rivoluzionato il modo di fare impresa

0

Anche Forbes.it – il più autorevole tra i giornali dedicati al mondo dell’imprenditoria – racconta la parabola di Driss El Faria, giovane e intraprendente che con il suo modello di business si è posizionato in cima alle classifiche. Prima con Aviva Wines, la bevanda colorata best seller su Amazon e poi con Mood Wines (il prosecco luminous). Ma c’è anche Bombeer, la birra lanciata insime a Bobo Vieri che sta spopolando praticamente ovunque.
La storia imprenditoriale di Driss El Faria viene raccontata dal Corriere della sera, Libero, Tiscali, Qui Finanza e da tanti altri autorevoli giornali. Si tratta di una storia che inizia con la voglia di fare, con la determinazione e con le idee ben chiare. Moulay Driss El Faria, 30 enne nato a Vigevano (in provincia di Pavia) di origine marocchine, ha una laurea e un master in Bocconi nel suo curriculum, ma quello che lo contraddistingue è sicuramente la tenacia. A conti fatti ha già raggiunto traguardi importanti.

Le bollicine colorate Aviva Wines, in commercio da un anno e mezzo circa, hanno fatturato nell’anno orribile della pandemia circa 2 milioni di euro. Tutto questo grazie ad un modello di business vincente che sta, praticamente, portando sempre più in alto Aviva Wines. Driss El Faria è titolare della 25H Holding, che è la società che detiene le sue quote di partecipazione nelle varie aziende.

Ma la sua storia sembra quella di tanti altri giovani con un optional non indifferente: il coraggio. Driss per pagarsi gli studi universitari lavora nei locali notturni di Milano, un’esperienza frizzante che lascia il segno in modo indelebile. Adesso ha un altro progetto nel cassetto e ne parla per la prima volta con Forbes.it: Driss El Faria vuole aiutare gli imprenditori con un software per fatturazione elettronica semplice e gratuito. Si chiama Proonty. Manca poco al suo lancio. Un’altra rivoluzione, l’ennesima.