Due donne alla ricerca della Pazza Gioia

0

Il 14 maggio in anteprima mondiale alla Quinzaine del Festival di Cannes sarà presente Paolo Virzì con il suo nuovo film “La Pazza Gioia”. Una storia che si tinge di rosa e si incentra su due donne particolari. Una è l’ex moglie di uno degli avvocati di Berlusconi, logorroica e piena di energie, affetta da bipolarismo. L’altra, sempre silenziosa e con troppi tatuaggi che soffre di un inspiegabile depressione. Interpretate rispettivamente da Valeria Bruni Tedeschi e Micaela Ramazzotti.

Due mondi opposti che si incontrano in una comunità terapeutica per donne con disturbi mentali, rinchiuse perché ritenute socialmente pericolose. Due matte che tentano una fuga matta per trovare quella pazza gioia tanto desiderata. Il tutto condito da una magnifica Toscana che fa da sfondo per tutta la vicenda.

Un film che ha dell’ironico nel tragico, che parla di amicizia ma anche di quei luoghi che spesso si ignorano e di cui non se ne parla abbastanza. Il regista per poter girare un film dal calibro di questo genere, ha dovuto esplorare e ricercare quelle comunità che aiutano coloro con disturbi psichici. Alcuni hanno percorsi di terapia ottimistici, altri purtroppo incorrono spesso a interventi di restrizione o con la custodia. Due storie che hanno un vissuto non di certo roseo che usciranno fuori nel corso della loro fuga, tra avventure e momenti di riflessione, le due creeranno una complicità unica.

In tutto questo via vai di medici, psicologi e quant’altro la vera terapia sembra essere alla fine l’amore. Un’amicizia che d’altronde nasce principalmente fuori dal set e come le ha definite lo stesso regista, sono le Stanlio e Ollio in versione femminile. La Pazza Gioia deve ringraziare la sua nascita al Capitale Umano, l’altro recente successo di Virzì con protagonista appunto Valeria Bruni Tedeschi. Un giorno delle riprese, infatti, Micaela Ramazzotti, l’altra straordinaria attrice nonché moglie del regista, si è presentata sul set per fare una sorpresa al marito. Ad accoglierla pero’ è arrivata Valeria e insieme si sono dirette verso il catering mano nella mano. Quell’immagine ha suscitato nella mente brillante di Virzì la storia che sembra essere un successo già annunciato.

Il film ufficialmente uscirà il 17 maggio, distribuito in 400 sale. Una pellicola che invoglia gli spettatori ad andare al cinema perché tutti almeno una volta nella vita abbiamo avuto una persona che a fine giornata ci ha fatto pensare: “Meno male che ci sei te”.

Maria Baldares