Duro attacco di Pereyra alla Juventus: accuse gravi alla società ed Allegri

0
Beppe Marotta, fonte Flickr
Beppe Marotta, fonte Flickr

Roberto Pereyra era pronto a riscattare l’ultima deludente stagione con la Juventus, trascorsa più in panchina che in campo, a causa di un brutto infortunio. I bianconeri la scorsa estate hanno deciso di cederlo al Watford di Mazzarri, in Premier il giocatore è rinato, risultando decisivo in molte gare e trovando spesso la via della rete. In un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport il centrocampista non le ha certo mandate a dire al suo vecchio club, ecco le dure parole:

Sulla Premier League- “Mi intrigava la Premier poi la proprietà italiana mi ha convinto. Non conoscevo Mazzarri, mi ha parlato in estate, facendomi sentire importante”.

Addio doloroso alla Juve?- “Certo che ci sono rimasto male. Dalla Juve e soprattutto da Allegri mi aspettavo un comportamento diverso. Mi hanno scaricato senza motivo, tanti tifosi bianconeri ancora mi scrivono, dicono che sarei servito eccome a centrocampo. Lo penso anche io, ma sono contento di quello che sto facendo al Watford: ho un allenatore, Mazzarri, che ha piena fiducia in me. Sto bene fisicamente e di testa. E ho un paio di obiettivi da raggiungere. Napoli? Penso a far bene col Watford, ma sarebbe bello rientrare da protagonista in Serie A. Qualcuno potrebbe pentirsi di avermi lasciato andare…”.