Dybala-Juve, rinnovo faraonico: via in 3 per pagare l’argentino?

La Juve vuole blindare l'argentino ma il rinnovo costa caro. La società studia il piano

0
Paulo Dybala, Juventus, fonte Di Leandro Ceruti from Rosta, Italia - juve 6 leggenda, CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=59296963
Paulo Dybala, Juventus,fonte Di Leandro Ceruti from Rosta, Italia - juve 6 leggenda, CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=59296963

La Juventus getta le basi per il futuro e punta a blindare i pezzi pregiati della rosa di Maurizio Sarri. Tra gli inamovibili c’è Paulo Dybala, legato ai bianconeri fino al 2022 e prossimo al rinnovo.

La politica ingaggi della Juve è cambiata dopo l’emergenza sanitaria, ma per la Joya sarà fatta un’eccezione. Stando a quanto riporta La Gazzetta dello Sport, la richiesta dell’entourage si aggira sui 15 milioni l’anno, ma si può chiudere intorno ai 12.

Con uno stipendio del genere l’argentino sarebbe secondo solamente a Cristiano Ronaldo, ma affinché la trattativa vada in porto sarà necessario racimolare i soldi da qualche cessione eccellente e abbassare il monte ingaggi.

I soldi per sostenere il nuovo contratto di Dybala potrebbero arrivare dalle cessioni di Miralem Pjanic e Adrien Rabiot, entrambi con ingaggi elevati ma con scarso rendimento sul terreno di gioco.

Oltre ai due centrocampisti si cercherà di piazzare anche Gonzalo Higuain, che percepisce uno stipendio da oltre 7 milioni di euro a stagione e non figura tra i piani della Juventus per l’immediato futuro.