sabato, Maggio 25, 2024
HomeSportCalcioDzeko e i deliri dei giornali: ecco come lo dipingevano dopo il...

Dzeko e i deliri dei giornali: ecco come lo dipingevano dopo il suo arrivo

Al momento del suo sbarco nella Capitale Edin Dzeko veniva accolto da 3mila tifosi a Fiumicino, tifosi che rivedevano in lui il “nuovo Batistuta”, il colpo dell’estate che avrebbe dovuto contribuire alla vittoria dello scudetto e avrebbe fatto sognare Roma.

L’inizio dell’avventura in maglia giallorossa era stato di quelli esaltanti, con il gol decisivo nel 2-0 contro la Juventus all’Olimpico, con consueta corsa sotto la Sud, era appena la seconda giornata di campionato e il bosniaco già era entrato nei cuori dei romanisti. I giornali celebravano l’attaccante di Sarajevo e lo accostavano ai più grandi attaccanti del passato e del presente, c’è chi paragonava il suo destro a quello di Batistuta, chi il suo sinistro a quello di Völler, il colpo di testa simile a quello di Bettega, il fisico possente di Luca Toni e il fiuto del gol di Diego Costa, Dzeko secondo le principali testate giornalistiche era una sintesi di tutto ciò, una vera e propria macchina da gol. Dove è finito ora il bomber tanto acclamato la scorsa estate? Dalla sua prima rete contro la Juve, il bosniaco ha lasciato parlare di sé più per i clamorosi gol mangiati che per quelli messi a segno, 8 reti in campionato in 28 gare e 2 reti in Champions League, questo il magro bottino dell’attaccante in questa stagione, molto poco per uno arrivato nella Capitale con propositi del tutto opposti. Dzeko divide i tifosi, c’è chi lo critica duramente volendo che vada via visto anche il suo alto ingaggio da 4,5 milioni di euro a stagione, e chi prova a dargli nuova fiducia sperando in un rilancio il prossimo anno. La società e Spalletti lo hanno sempre difeso, del resto la situazione potrebbe solo peggiorare qualora puntassero il dito contro il giocatore, hanno deciso di dare fiducia al bosniaco anche per il futuro e già nella gara di mercoledì con il Torino potrebbe partire titolare nonostante la brutta prestazione di ieri e un altro clamoroso gol mangiato. I tifosi sperano in un rilancio, l’ennesimo di questa stagione, mancano altre 5 gare al termine del campionato, 5 finali per la Roma e per Dzeko che dovrà dimostrare di non essere un cosiddetto “bidone”.

Nicola Borretti
Nicola Borretti
Classe 1995. Giornalista pubblicista. Laureato in Scienze dell'Amministrazione e dell'Organizzazione. Collaboro con Dailynews24.it, mi occupo di cronaca, attualità e sport
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME