E se la Juventus volesse riprendersi Kingsley Coman?

0

Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano” cantava Antonello Venditti in Amici Mai e riprendeva la frase Adriano Galliani prima di riportare Kaká al Milan. Chissà se anche Giuseppe Marotta, magari con esiti diversi, sia un fan di Antonello Venditti e di questa canzone. Fatto sta che l’amore che potrebbe fare il giro immenso è Kingsley Coman, attaccante francese attualmente al Bayern Monaco. In particolare l’ex Juventus venne ceduto ai bavaresi proprio in estate con la forma del prestito oneroso (7 milioni di euro) con il diritto di riscatto fissato a 21 milioni di euro. Formula simile, ma con la recompra è quella che può esercitare il Real Madrid per riportare Álvaro Morata alla base e strapparlo ai bianconeri. Se questo dovesse accadere non è detto che Marotta e Agnelli, invece di puntare su un nuovo accattante, provino a trattare con il Bayern Monaco per far annullare il diritto di riscatto. L’operazione sarebbe comunque abbastanza onerosa perché viste le attuali prestazioni di Coman, il riscatto da parte della squadra di Rummenigge è quasi cosa fatta. Il classe 1996 è uno dei grandi rimpianti dei tifosi della Juventus, ma l’offerta del Bayern Monaco era difficilmente rifiutabile. Ora per convincere il club tedesco a rinunciare al diritto di riscatto bisognerebbe elargire loro un assegno col valore pari proprio a quel diritto di riscatto, quindi sui 20 milioni di euro. E non è detto che il Bayern accetti, perché stiamo parlando comunque di uno dei ventenni più promettenti sul panorama mondiale.