Ecco come il mondo delle connessioni internet si sta evolvendo

0

L’avvento della fibra ottica è una delle evoluzioni più importanti degli ultimi anni e questo perché, volenti o nolenti, internet ha rivestito di diritto un ruolo importante nella vita di tutti quanti noi. Oggi si lavora, ci si diverte, si comunica e si “vive” grazie a internet e riteniamo che sia oltremodo utile scoprire (e soprattutto capire) i passaggi evolutivi delle connessioni internet nel periodo appena trascorso.

Forse pensavamo che il 5G sarebbe stata l’ultima grande rivoluzione del mondo del web; se così fosse, Google ed Elon Musk hanno deciso di farci ricredere.

I piani annunciati della compagnia statunitense, infatti, erano quelli di portare internet (e il 5G) nelle zone del pianeta non ancora coperte da tale servizio. Il progetto, sviluppato con il nome Project Loon, prevedeva l’uso di enormi palloni aerospaziali in grado di fornire un servizio internet su ampia scala globale.

Il progetto viene smantellato e mandato anticipatamente in pensione all’inizio del 2021 e si rischia così di mettere definitivamente KO un piano tanto ambizioso e a lungo portato avanti dalla compagnia californiana.

Nel giro di poche settimane fa entrano però in gioco Elon Musk e la sua compagnia SpaceX, la quale comunica l’intenzione di portare in orbita i servizi cloud di Google attraverso il lancio nello spazio 1500 satelliti interamente dedicati alla fornitura di internet ultraveloce, prendendo e rilanciando (con nuovi interessanti scenari) il defunto progetto Loon.

Scriveva Judith Donath di Harvard: “Nel giro di un quarto di secolo, il modo in cui usiamo internet sarà considerato arcaicamente goffo. Non avremo più né tastiere, né mouse, né schermi”. Se consideriamo le forti ambizioni con cui tante grosse compagnie stanno portando internet ad evolversi su così larga scala non dovrebbe sconvolgerci tanto questa affermazione quanto cosa saremo in grado di fare fra qualche anno.

Si parla sempre di più, infatti, di fenomeni tanto complessi da sembrare irrealizzabili. Parliamo ad esempio delle connessioni neurali proposte dallo stesso Musk: ovvero la capacità di sfruttare internet e la tecnologia per cambiare il nostro modo di vivere il mondo e piegare i costrutti quotidiani ad una nuova logica (ed una nuova velocità).

Neuralink (così si chiama il progetto del canadese) è il tentativo rivoluzionario di inserire internet dentro il cervello umano, così da collegare la mente alla rete e permetterci di controllare qualsiasi azione attraverso il nostro pensiero; insomma, una vera e propria telepatia in digitale.

Se teniamo gli occhi aperti il mondo delle connessioni internet si sta evolvendo ad una velocità senza precedenti.

Pensiamo, ad esempio, alla qualità e all’efficacia dei cavi usati nell’ampliamento delle reti locali. Fino a pochi anni fa si parlava di connessioni con fili di rame, oggi, invece, si parla di allacci FTTC e FTTH in fibra ottica, dove la prima indica l’uso dei moderni cavi di connessione dal modem di casa fino al cabinato stradale (con il beneficio di una linea internet con zero dispersioni e instabilità), mentre la seconda si adatta ad un uso meno invasivo e porta internet veloce direttamente dalla centralina condominiale.

Inoltre, per controllare quale tipo di linea è disponibile nella propria zona, è possibile sfruttare il servizio di verifica copertura adsl di ComparaSemplice. Tale strumento ci viene in soccorso per illustrarci e spiegarci i benefici e le offerte migliori in base al prezzo e alla qualità della linea stessa. Possiamo, così, tenere conto della qualità e del costo di internet sulla base della nostra posizione e delle necessità (lavorative o domestiche) che abbiamo, confrontando costi e benefici.

Oggi puoi fare (ed anche pensare) cose che prima erano inimmaginabili. Ma bisogna sempre essere cauti e procedere un passo alla volta; informandoci sui cambiamenti del mercato e sulle possibilità che internet oggi, evoluto più che mai, ci offre.