“EcoHelmet”: innovativo casco composto da cartoncini a nido d’ape

0
ecohelmet

EcoHelmet è il nuovo casco, eco sostenibile, per i ciclisti odierni che utilizzano al meglio il bike sharing. Il traffico delle metropoli mondiali è troppo stressante e per questo, ed altre mille, motivi molte persone preferiscono girare in bicicletta. Inoltre, questo trend sta crescendo in maniera esponenziale tra i giovani e gli adulti che non hanno voglia di perdere tempo. La pazienza non appartiene ai cittadini del XXI secolo.

Ecco, allora, che una giovane studentessa americana del Pratt Insitute di Brooklyn s’inventa un semplice casco composto da una serie di cartoncini ripiegati su se stessi. La struttura del caschetto è a nido d’ape e si rivela essere apprezzata soprattutto dai fruitori del bike sharing che, molto spesso, non portano con sè il proprio copricapo protettivo. In caso di incidenti salva la vita ed è un bene portarlo, sempre. Isis Shiffer, creatrice di EcoHelmet ha spiegato la nascita della sua idea rivelando che è frutto di un bisogno personale. Infatti, nell’ultimo anno ha viaggiato molto ed essendo una persona che usa frequentemente lo sharing per ciclisti ha notato che in molti di questi servizi non c’era la possibilità di riceverne uno. A questo punto, tocca inventarsene uno e così è nato EcoHelmet.

ecohelmet

Questa nuova tecnologia è pronta ad arrivare sui mercati globali molto presto poichè un’azienda ha deciso di produrli e di realizzare materialmente in serie, il progetto di Isis Shiffer che tra l’altro ha appena scoperto di aver vinto il James Dyson Award 2016.