Nuova accusa di stupro nei confronti di Ed Westwick: Parla Aurélie Wynn

0
Ed Westwick (foto dal profilo facebook dell'attore)

Aurélie Wynn è la seconda donna ad accusare Ed Westwick di stupro.

Dopo le accuse dell’attrice Kristina Cohen, Aurélie Wynn ha deciso di raccontare la propria esperienza con l’attore, ringraziando la Cohen per averle fatto trovare il coraggio di raccontare l’episodio con il suo post su Facebook.

Ed è proprio su Facebook che Aurélie Wynn ha deciso di condividere la sua storia.

Il suo racconto combacia con quello della Cohen.

Nel lungo post pubblicato su Facebook, Aurélie Wynn descrive un episodio avvenuto nel 2014.

Proprio come nel caso di Kristina Cohen, Aurélie Wynn si trovava con amici in una casa affittata da Ed Westwick per un after party. Verso le 5 del mattino tutti decisero di andare a dormire perché il giorno dopo sarebbe stato molto impegnativo per tutti e avevano bisogno di riposare un po’. Le stanze nella casa affittata da Ed Westwick non mancavano per cui Aurélie Wynn si sistemò in una delle camere libere. In quel momento sarebbe avvenuto lo stupro.

“Come Kristina [Cohen], ho detto no ma lui mi ha spinto la testa in giù e mi sono sentita impotente davanti al peso del suo corpo. Indossavo un costume da bagno intero che lui strappò. Ero completamente sotto shock.”afferma Aurélie Wynn.

Dopo la violenza andò via ancora scioccata grazie all’aiuto di un’amica che le chiamò un Uber.

Qualche giorno dopo raccontò della violenza a Mark Salling, il suo fidanzato all’epoca, che le intimò di tacere e dimenticarsi dell’accaduto.

Convinta non solo da Salling ma anche da alcuni amici, Aurélie Wynn decise di non dire niente su Ed Westwick e abbandonò la carriera di attrice.

La ripercussione del caso Weinstein e delle numerose accuse nei confronti di altri potenti membri di Hollywood, come Brett Ratner e Kevin Spacey, ha fatto sì che altre attrici trovassero il coraggio di denunciare.

Ma cosa sostiene Ed Westwick?

Ed Westwick ha negato insistentemente le accuse di Kristina Cohen, affermando:

“Non conosco questa donna. Non ho mai costretto una donna in nessun modo. E certamente non ho mai commesso uno stupro.”

Non si è ancora pronunciato invece sulle accuse di Aurélie Wynn.