EICMA 2019: l’elettrico sbarca anche nel mondo dell’industria del motociclo

Dalla moto elettrica all’auto volante. Le novità del Salone Internazionale del Motociclo di Milano

0

La 77esima Edizione del Salone Internazionale del Ciclo e Motociclo di Milano ha confermato l’interesse per il mondo dell’industrie dei motori di orientare il proprio futuro verso le “emissioni zero”.

“Il futuro delle due ruote inizia oggi ed è un moto rivoluzionario”, ha detto Andrea Dell’Orto, presidente di Eicma, nel discorso inaugurale della 77ma edizione che, come slogan, ha ‘Moto rivoluzionario’. “Un successo – ha sottolineato Dell’Orto – frutto di un lavoro accurato e di una serie di azioni strategiche, che ci hanno permesso nel tempo di passare dall’essere una fiera ad affermarci come evento espositivo internazionale imprescindibile per il settore”. A crescere costantemente non sono solo i numeri, “ma – ha aggiunto – anche il valore istituzionale del nostro appuntamento, l’attenzione dei media, la sua attrattività globale e l’inclinazione a vivere anche oltre i padiglioni e oltre i giorni dell’esposizione”.

Difatti è stata confermata la presenza di tutti i top brand e l’apertura di due padiglioni in più rispetto all’anno precedente dove sono state esposte centinaia di anteprime, concept e nuovi modelli. Tra le novità le moto elettriche tra cui prototipi di Aston Martin e uno Ducati.

E’ stato dato Spazio anche alla realtà crescente delle E-Bike, le biciclette a pedalata assistita che – novità di questa edizione – sono state testate dal pubblico su un tracciato trail che esaltava le prerogative di questi veri e propri veicoli green.

Tra le novità più attese siamo riusciti a vedere in anteprima la nuova Honda CBR 1000RR nuova studiata per dare l’assalto al Mondiale SBK. Le caratteristiche note sono i 217,5 cavalli di potenza massima e alette integrate nella carena. Tra le novità anche l’italiana Ducati, che ha fatto conoscere al pubblico la nuova Multistrada 1260 S Grand Tour da 158 Cv di potenza e la Streetfighter V4, da 208 Cv.

Honda CBR 1000 RR-R in uscita per il 2020

Infine anche tra le più piccole motorizzazioni è stata presentata la nuova KTM 390 Adventure che arriverà sul mercato nel marzo 2020.

Sul futuro restano tanti grandi progetti tra cui la scommessa della casa cinese Nonzero che ha esposto a Milano il modello dell’auto del futuro 2049.

 

 

Il veicolo, secondo gli ingegneri di Shangai, sarà in grado di volare con una persona a bordo (garantendo il c.d. high-speed personal transport) entro l’anno 2049.

EICMA 2019 – Progetto di auto volante del 2049