Elena Del Pozzo ritrovata morta: finto il rapimento

0
Fonte: Flickr

Quello che purtroppo gli inquirenti sospettavano si è rivelato giusto, a confermare la notizia del ritrovamento del corpo della piccola Elena in un campo a 200 metri da casa è stato il procuratore di Catania, Carmelo Zuccaro.

La scomparsa della bambina era stata denunciata nella giornata di ieri dalla madre, Martina Patti, ai carabinieri di Mascalucia. La procura di Catania, infatti, aveva anche autorizzato la diffusione di una foto di Elena per favorirne il ritrovamento.

La versione della donna, in realtà, non ha convinto gli inquirenti fin dal primo momento. Di fatto, in mattinata la donna ha confessato permettendo il ritrovamento del corpo.

I FATTI

Secondo quanto dichiarato Elena, di 5 anni, sarebbe stata rapita a Tremestieri Etneo da 3 uomini armati. A credere alle parole della donna sono stati gli stessi familiari, adesso sotto shock, che definiscono la donna come affettuosa e paziente.

Durante l’interrogatorio, però, Martina è crollata, dopo essere caduta più volte in contraddizione, e ha confessato l’omicidio della figlia indicando agli inquirenti il luogo in cui avrebbero potuto ritrovarne il corpo.

Sul luogo del ritrovamento è giunto in lacrime anche il padre della bambina.