Elezioni Spagna, affluenza alle urne come il 1993

Chiamati a votare 36,8 milioni di spagnoli, tra cui 2.093.977 milioni residenti all'estero e 1.157.196 giovani che hanno compiuto 18 anni.

0
I candidati - 2019

Più di 36,8 milioni di spagnoli sono chiamati ad eleggere i propri rappresentanti del nuovo esecutivo. La Corte Generale composta da 350 deputati e 208 senatori si conoscerà oggi a partire dalle ore 20:00.

Pedro Sánchez, Pablo Iglesias, Albert Rivera, Santiago Abascal e Pablo Casado hanno votato in questo ordine.

Grande attenzione per il voto espresso da Santiago Abascal – Leader del partito Vox – il quale è stato accolto da cori di sostegno tra cui “Salva España Santiago! Salvala!”. Non sono mancati anche insulti durante il voto espresso dal Segretario Generale di Vox  Javier Ortega Smith.

 

Ore 14:20

Alle ore 14:00 la partecipazione degli elettori risultava cinque punti in più rispetto le elezioni del 2016. Il dato include il 96,5% delle sezioni elettorali con il 96,5 di elettori.

Partecipazione alle ore 14:00

Oggi i cittadini di Spagna sono più ascoltati che mai e risulta che il messaggio sia stato recepito vista la più grande partecipazione mai registrata negli ultimi 26 anni.