Emergenza Covid, Natale a rischio in Campania e in altre 2 regioni italiane

0
Foto di Google Contrassegnata per essere riutilizzata.

L’ultimo DPCM di Giuseppe Conte ha diviso l’Italia in 3 fasce a seconda del contagio della pandemia da Coronavirus. Anche la Campania, dopo tante voci, è diventata la regione con il rischio più alto, collocandosi in fascia rossa.

Secondo le ultime indiscrezioni, però, il governo starebbe pensando ad un allentamento delle misure per favorire lo svolgersi, sempre con le dovute limitazioni, delle feste natalizie.

Vi dovrebbe essere un allenamento del coprifuoco, orari più lunghi per esercizi commerciali, bar e ristoranti, che dovrebbero riaprire. Inoltre, sul tavolo del governo si sta studiando la possibilità di consentire lo svolgimento dei cenoni natalizi con i parenti più stretti.

È bene sottolineare che, al momento, si tratta solo di ipotesi e che la suddivisione in fasce sarà ancora presente. Tre regioni italiane, infatti, rischiano di ‘saltare’ il Natale: Lombardia, Campania e Piemonte.

In queste regioni, infatti, il livello di contagio è davvero troppo alto ed è difficile immaginare una riduzione da qui a un mese. Soprattutto in Campania, infatti, la zona rossa sarebbe arrivata troppo in ritardo per consentire lo svolgimento del Natale.