Errore arbitro: la Uefa fa ripetere la partita

0

Un caso che potrebbe fare “cassazione”, un precedente che potrebbe modificare gli equilibri visti fin ora. La Uefa ha ordinato infatti la ripetizione di una partita a causa di un errore arbitrale. Proviamo a chiarire: la partita in questione è Inghilterra-Norvegia, valida per le qualificazioni all’Europeo femminile Under-19. Nei minuti di recupero, con il punteggio di 2 a 1 per le scandinave, l’arbitro tedesco Marija Kurtes ha assegnato un rigore alla formazione d’oltre manica. Penalty segnato ma goal annullato a causa della presenza di diverse giocatrici in aria già prima della battuta a rete. In questi casi il rigore, da regolamento, si ripete, ma l’arbitro ha assegnato invece un calcio di punizione a favore della Norvegia. L’errore non è passato inosservato alla Commissione disciplinare Uefa che ha decretato di far ripetere la partita dal momento del calcio di rigore.

Pochi minuti, ma che possono fare la storia.