Esclusiva-Luca Serafini:”Se il Milan fosse quello di una volta, Honda consegnerebbe il sushi”

0

Giornalista per tantissimi anni a Mediaset per poi aprire un lounge bar, il “Forever Ibiza“, nell’omonima isola spagnola. Stiamo parlando di Luca Serafini, che ha rilasciato un’intervista esclusiva alla redazione di DailyNews24 il quale ha parlato proprio del difficile periodo che stanno vivendo i rossoneri e delle differenze tra la Spagna ed il nostro paese.

Di chi sono gli errori principali di questa decadenza del Milan da qualche anno a questa parte?
La risposta è contenuta nella domanda: gli stessi protagonisti di un’epopea gloriosa oggi determinano la sua decadenza.

Cosa pensa dello sfogo di Honda, che Lei non ha esitato a definire un “Birsa sponsorizzato”?
Se il Milan fosse quello di una volta, Honda sarebbe entrato a Milanello solo per consegnare il sushi. Parlare bene è una virtù, la sua dovrebbe essere quella di giocare al calcio.

Secondo Lei, Mihajlovic è l’uomo giusto per risollevare i rossoneri?
Al momento la risposta è no. Diamogli ancora un po’ di tempo… non molto però.

Da giornalista e tifoso rossonero, la pessima stagione di Inzaghi allenatore ha intaccato l’affetto verso l’Inzaghi calciatore?
Ognuno la pensi a modo suo, va stimato come persona e come amico e certamente da tifoso non ha intaccato una virgola: Inzaghi è stato e resta uno dei più grandi attaccanti della storia del calcio.

Secondo Lei, è un caso che Allegri al secondo anno dopo il Milan anche con la Juventus stia deludendo le attese?
Non so, non sono memorabili né il suo calcio né il suo modo di comunicare, ma si vede che in qualche modo riesce a far pensare bene di lui i grandi club. Di questo bisogna dargli atto.

Un Suo parere sul campionato italiano.
Da sempre rispetto a quello inglese sembra un altro sport, anche quando gli inglesi non erano nelle coppe. Oggi sono più divertenti anche Liga, Bundesliga e Ligue 1 nonostante vincano sempre quelle 2-3 squadre…

Lei ha aperto un locale ad Ibiza: quali sono le differenze con l’Italia?
Stesse ruberie dei governi, ma qui hanno ancora un occhio di riguardo per chi investe e chi lavora. Rispetto a Milano clima e qualità di vita sono migliori, ma mi mancano gli amici e presto rientrerò per qualche settimana.

 

È possibile riportare l’intervista anche parzialmente soltanto citando la fonte. Per restare sempre aggiornati sulle ultime novità, diventate fan della nostra pagina Facebook.