Esclusiva-Marika Fruscio dopo l’operazione:”Sto bene e tornerò già domenica. Lo Scudetto per il Napoli è fattibile”

0
Marika Fruscio post-operazione
Marika Fruscio post-operazione fonte: Profilo Facebook di Marika Fruscio

Marika Fruscio qualche giorno fa ha deciso di ridursi il seno per problemi alla schiena. Noi l’abbiamo intervistata in esclusiva per farci dire come sta e quando potremo rivederla in tv a tifare per il suo Napoli.

Innanzitutto: come sta ora?
Sto decisamente bene. L’operazione è andata bene e i dolori son diminuiti. Reagisco bene fortunatamente ed i tempi di recupero sono veloci.

Fra quando può essere di nuovo in televisione?
Da domenica perer Udinese-Napoli sarò presente a Diretta Stadio.

Quale è stata la molla che Le ha fatto optare per l’intervento?
Il dolore, i continui k.o dovuti al mal di schiena e alla cattiva postura mi hanno portata a tale decisione. Ho provato di tutto prima di ricorrere alla chirurgia. Oltre alle continue visite mediche, son ricorsa a dosi massicce di Aulin, Toradol. Ho provato ad andare in palestra e fare esercizi specifici ma i dolori non mi permettevano di portare a termine i vari step ginnici. Il problema è il peso eccessivo avanti. C’è da togliere un po’ ed alzare la massa per migliorare la postura. Solo il chirurgo poteva aiutarmi!!

Da quanto tempo soffriva di mal di schiena?
Ho sempre sofferto di cervicale ma l’evidente calo di peso ha accentuato i dolori. Dimagrendo ho praticamente concentrato il peso solo avanti ed i dolori son aumentati.

Cosa vorrebbe consigliare a chi, invece, pur soffrendo il mal di schiena non vuole farsi l’operazione per ridurre il seno?
Non avrei mai ricorso alla chirurgia per motivi puramente estetici. Il seno era il mio punto forte ma io ritengo che la salute venga prima di ogni altra cosa, perciò consiglio vivamente a tutte le persone che soffrono di tale problema di intervenire. L’eccessivo peso avanti fa incurvare la schiena con conseguenti problemi alle volte irreversibili. Il mal di schiena forte è ingestibile e ti blocca. Non si può sempre utilizzare Aulin perché se da una parte allevia il dolore dall’altra ti distrugge lo stomaco.

Cambiamo argomento: come vede queste otto partite per il Napoli?
Dobbiamo vincerle tutte. Questo è l’imperativo. Basta un passo falso e la Juve ci scappa di mano. Dobbiamo ora concentrarci e dosare bene le energie fino a fine campionato. Nessuna partita è da sottovalutare. La Juve lotterà fino alla fine con un agguerrito e deciso Napoli alle spalle. Son convinta che lo scudetto quest’anno è un traguardo fattibile. Tutto dipende da noi e si spera naturalmente in qualche passo falso della Vecchia Signora.

Chiudiamo con gli arbitri: pensa davvero che favoriscano la Juve?

Dire che gli arbitri favoriscano la Juve, beh…non è una novità! Ci son episodi palesemente visibili e inequivocabili ma c’è anche da dire che il percorso della Juve è lodevole e la squadra ha dimostrato più volte di avere grande personalità in campo, mostrando un buon gioco. I bianco-neri hanno buone individualità e un organizzato gioco di squadra. In panchina ci son buone riserve e all’occorrenza entrano in campo portando qualità nei vari reparti. Il Napoli negli undici è micidiale ma in panchina mancano i giusti cambi. Dobbiamo perciò dosare bene le energie fino alla fine.